Arredo giardini

Scopriamo come è possibile sistemare il giardino, la terrazza ed il parco (ma anche le pareti e i tetti verdi) usufruendo dei vantaggi fiscali presenti nel Bonus Verde 2018

3 feb 2018 Le ultime sui giardini - Tempo di lettura: min.

Montegrotto Terme Padova

10 Raccomandazioni

Quest'anno avere un "verde migliore" sarà un po' meno oneroso perchè le spese sostenute per realizzare o ringiovanire le aree verdi potranno beneficiare di un interessante detrazione riducendo, così, l'impatto economico-finanziario ed aumentando la fruibilità di aree verdi inserite in diversi contesti.

Il Bonus verde 2018, infatti, permette la detrazione fiscale del 36% (fino a € 5.000) per le spese di sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari di qualsiasi tipo: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali e recupero del verde storico.

Un aspetto interessante è che il bonus verde non è riferito alla persona ma all'immobile per cui in caso di più immobili di proprietà della stessa persona (nei quali saranno eseguiti i lavori di sistemazione del verde) si potranno sommare le detrazioni con il limite del 36% di€ 5.000 per ciascuna casa.

Gli interventi oggetto di detrazione sono molti: la fornitura e la posa di piante, la sistemazione del verde, la riqualificazione di prati, le coperture a verde e il verde pensile.

Sarà possibile applicare le detrazione anche ai condomini e ad aree pubbliche.

Le nuove detrazioni Irpef per le ristrutturazioni di giardini, terrazzi e aree verdi delle abitazioni e condomini saranno in vigore esclusivamente per il 2018: il bonus prevede, infatti, che le spese per lavori su giardini, terrazzi e balconi sostenute dal 1° gennaio 2018 e fino al 31 dicembre 2018 dovranno essere inserite nella dichiarazione dei redditi da inviare nel 2019, secondo le specifiche istruzioni che verranno fornite dall'Agenzia delle Entrate.

Il rimborso fiscale verrà riconosciuto in dieci quote annuali costanti e di pari importo: la detrazione dall'Irpef verrà ripartita a partire dalle imposte dei redditi dovute nell'anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi. Si potrà richiedere la detrazione del 36% solo in presenza di pagamenti effettuati con strumenti idonei che consentano la tracciabilità delle operazioni.

Viste le nuove e buone opportunità favorite dalla legge sarà quindi più agevole la realizzazione o la ristrutturazione del verde ... è il momento di contattare un'azienda specializzata per individuare le soluzioni adeguate!

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidagiardini.it/proteccion_datos

Articoli correlati