Accesso Aziende Registra la tua azienda gratis

dicondra

Inviata da silvia. 20 giu 2012 8 Risposte

Ho piantato la dicondra a marzo dopo circa 2 mesi è spuntata a chiazze e con parecchi funghi cosa posso fare?

chiazze

Miglior risposta

In caso di crescita stentata e possibile eseguire una rigenerazione, valuti molto bene l'irrigazione in modo da evitare ristagni,e utile utilizzare un concime privo fosforo in modo da non alimentare le infestanti.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

La dichondra richiede un terreno caldo per germogliare, temperature nell'ordine dei 21° C.
Dosi di semina intorno ai 5-40 kg x 1000 mq.
Per quanto riguarda le patologie fungine ,favorite dal caldo umido,bisogna intervenire con prodotti fungicidi specifici oppure rafforzare la pianta di dichondra con somministrazioni di STARTER PHYTOGREEN.
Prodotto a base di fosfito di potassio con la duplice azione : nutrire la pianta e intervenire come autodifesa nei confronti delle patologie fungine.
Lo ione fosfito infatti stimola la difesa della pianta inducendo la stessa a produrre una maggior quantita' di fitoalessine(sostanze naturali di difesa) consentendo una protezione biologica indotta.
STARTER GREEN
https://www.guidagiardini.it/giardini-starter-green-vgiardini-81831.html

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

2 LUG 2012

Anonimo

ringrazio vivamente tutte le aziende che mi hanno dato consigli, e sopratutto a guida giardini per questo servizio con gli utenti Silvia

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

29 GIU 2012

silvia

La dicondra si semina un in un terreno che non presenta ristagni, si interra a circa 2 cm in un terreno fertile e sciolto.
Nel suo caso, è possibile effettuare una piccola risemina rispettando le quantità di seme indicate dal produttore.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 GIU 2012

Anonimo

Al fine di favorire la distribuzione di questo seme in assenza di macchine di precisione, si consiglia di miscelare il quantitativo di seme previsto per la superficie assieme a torba od altro materiale utile a tracciare le zone seminate ed evitare anche facili sovrapposizioni. Benchè la Dicondra sia una pianta tollerante alla siccità, questa nelle prime fasi di sviluppo è molto sensibile e pertanto assieme ad una corretta preparazione del suolo, interramento del seme, è bene facilitare la germogliazione con leggere ma ripetute annaffiature (è sufficiente che l'acqua penetri almeno nei primi 5 cm di profondità) La tecnica consigliata per la concimazione ad un nuovo impianto di un tappeto erboso di Dicondra, è quella di intervenire in pre semina su terreno lavorato in occasione della prima estirpatura cercando di incorporare il fertilizzante a discreta profondità. In seguito in fase di inizio vegetazione, sarà poi opportuno ripassare con altro fertilizzante per consolidare lo sviluppo delle giovani piantine.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2012

Logo Progetto Natura Progetto Natura

5 Risposte

14 voti positivi

usare fungicidi generici tipo iprodione e stimolare la stolonizzazione, tagli verticali e concimazioni ed acqua. se le chiazze sono ampie: trasemina

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2012

Logo Progetto Golf Studio Progetto Golf Studio

14 Risposte

13 voti positivi

La dicondra è un tipo di erba che necessita di poca acqua e và piantata all'ombra, predilige le zone di mare e non è calpestabile.
Saluti
Fratelli Passalacqua S.n.c.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2012

Logo Fratelli Passalacqua.Giardini D'Autore Fratelli Passalacqua.Giardini D'Autore

183 Risposte

130 voti positivi

Salve,
la dicondra è una pianta molto difficile per quanto riguarda sia la semina sia la germinazione.
Si ricordi che va piantata in un terreno dove non è presente ristagno idrico e il seme va interrato a 1-2 cm di profondità; cosa importante è di non usare mai terriccio di compostaggio, dove si verificano frequentemente casi di mancata germinazione.
Dopo questa introduzione, la cosa da fare nel suo giardino, se le chiazze sono abbastanza grandi, è di procedere ad una trasemina, altrimenti se le chiazze sono piccole bisogna ricordarsi che la dicondra è una stolonifera e quindi con il tempo riempirà gli spazi.
Saluti.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

22 GIU 2012

Logo Giardinando Giardinando

91 Risposte

285 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Rasaerba mi consigliate per dicondra

4 Risposte, Ultima risposta il 08 Gennaio 2018

come curare la Foglie rovinate dicondra?

8 Risposte, Ultima risposta il 03 Giugno 2014