Erba sintetica: una scelta ecologica ed estetica in crescita

Sapevi che l'erba sintetica può rappresentare una scelta ecologica?

10 gen 2013 Le ultime sui giardini - Tempo di lettura: min.

giardini

L'erba sintetica iniziò ad apparire sul mercato tra gli anni '60 e '70 come una valdia alternativa per quegli sport che devono essere svolti su ampi spazi verdi. Dopo anni di evoluzione e dibattiti sui vantaggi o meno del suo utilizzo, attualmente l'uso di erba sintetica si sta diffondendo non solo per uso sportivo ma anche per uso decorativo.

L'immagine di un giardino perfetto fa pensare quasi automaticamente ad una perfetta distesa verde. Senza dubbio, per poter raggiungere risultati simili nel prato, c'è bisogno di attenzioni costanti, ingenti spese per l'acqua e per altri prodotti specifici e attrezzature particolari per la sua conservazione. Se inoltre prendiamo in considerazione che la sensibilità ecologica si sta sviluppando sempre più, è facile capire il motivo per cui la scelta del prato sintetico sia in forte crescita.

I nuovi tipi di erba sintetica sono simili ad una superficie viva. Grazie alla nuova fibra con sezione concava e nervo centrale, il prato sintetico recupera la posizione centrale subito dopo essere stato calpestato. Le sue fibre di polietileno di alta qualità garantiscono un'alta durabilità e stabilità del colore.

Il suo montaggio è molto semplice e rapido; questo tipo di prato infatti, può essere utilizzato su terra, sul terrazzo e su qualsiasi superficie liscia che disponga di un buon drenaggio.

Si collocano le zolle una al lato dell'altra, unite, nella parte sottostante, da una rete geotessile e da colla, facendo attenzione a mantenera l'erba tutta nella stessa direzione. In seguito si spargono 20 kili di silice per ogni 10 metri quadri e si "pettina" in direzione contraria a quella dell'erba.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidagiardini.it/proteccion_datos

Commenti (2)

Articoli correlati