Il bonus verde per giardini e terrazzi

Il bonus verde per giardini e terrazzi

28 nov 2017 Cura di piante e alberi - Tempo di lettura: min.

giardini

A partire dal 2018 esisterà il "bonus verde", si tratta di un provvedimento legislativo che vuole stimolare i condomini e i proprietari privati alla ricreazione di aree verdi nel bel mezzo della città.

Vediamo chi può usufruire del bonus verde e come

Con la comparsa degli elevati tassi di inquinamento registrati negli ultimi tempi, soprattutto nelle città del nord ma in generale in molte città d'Italia, questo provvedimento è una buonissima notizia. Può rappresentare, infatti, una nuova speranza contro l'inquinamento atmosferico.

Se hai una casa con un giardino che prevede importanti potature, o se hai una siepe da riqualificare e curare, o ancora se possiedi un impianto di irrigazione da sostituire o installare, potrai beneficiare di importanti sgravi fiscali: esattamente il 36% delle spese per la manutenzione e la creazione delle aree verdi, fino ad un tetto massimo di 5.000 euro.

Questo provvedimento è rivolto a chi ha speso e investito in giardini, terrazze verdi, progettazione e installazione di verde pensile o altro, siano essi privati o condomini. Il potenziamento del verde urbano è l'obiettivo del provvedimento, in quanto risulta ancora, almeno in Italia, molto poco distribuito e invece in termini sia estetici, ma soprattutto salutistici, si fa via via sempre più imprescindibile nelle nostre città. Secondo un'analisi dell'Istat solo il 2,7% del territorio dei capoluoghi italiani risulta essere dedicato al verde.

L'area dedicata alla natura è fondamentale all'interno della città, non solo per la riduzione dello smog, ma anche per la conservazione della biodiversità: una pianta adulta può assorbire dai 100 ai 250 grammi di polveri e smog, cosa non da poco per la nostra salute. Da un punto di vista ambientale, quindi, una maggior attenzione a questo tipo di aree e una maggior implicazione alla creazione delle stesse, crea moltissime risorse non da poco nella nostra società contemporanea: un aumento dell'attività occupazionale, una riqualificazione ambientale ed ecologica delle aree densamente edificate, una miglioria della qualità dell'aria e quindi anche della nostra vita, e, inoltre, anche una diminuzione importante del calore.

L'area verde, sia essa un ampio giardino, sia essa una piccola terrazza, cambia la vita e la migliora a livello estetico e di pulizia dell'aria. La natura è un elemento imprescindibile per la città, che solo attraverso di essa può essere armonizzata e resa, da un punto di vista qualitativo, vivibile al 100%. L'urbanizzazione massiva, dunque, non può prescindere dal considerare il valore e la funzionalità che le piante e le aree verdi più in generale, sono in grado di portare al nostro ambiente, perciò le infrastrutture di tipo naturalistico si rendono necessarie più che mai.

Il bonus verde cerca di promuovere un ritorno alle origini a partire da una prospettiva di adattamento e armonizzazione da parte della città e i suoi abitantti, verso l'elemento naturale nell'ottica della biodiversità, della ecosistematicità e anche di una via alternativa all'edificazione massiva. L'urbanizzazione è un processo inarrestabile che però non può non tener conto dell'elemento naturale e delle aree verdi come parti integranti di esso; con il bonus verde si intende dare più riscontro a questo principio.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidagiardini.it/proteccion_datos

Articoli correlati