Erba Sintetica

I prati della nuova generazione sono studiati appositamente per resistere al calpestio e le sollecitazioni dei nostri cani

21 mar 2018 Le ultime sui giardini - Tempo di lettura: min.

Terni (Città) Terni

23 Raccomandazioni

Il nostro bellissimo prato che faticosamente abbiamo realizzato anche con costi economici notevoli viene spesso distrutto dai nostri amabili animali domestici.

L'amore che si ha per i cani e l'innato affetto che essi provano nei nostri confronti ci fanno dimenticare le arrabbiature quando fanno i danni nel nostro giardino.

A volte la loro innocenza, ci intenerisce al punto che gli mettiamo a completa disposizione il prato, che in poco tempo distruggono scavando buche, facendo dei corridoi in prossimità delle recinzioni per abbaiare e tentare di correre dietro a persone o ad altri cani.

Rientrando a casa la sera, quando vorremmo che tutto sia in ordine e pulito, colpiti dallo sconforto, notiamo che il nostro più fedele amico ha fatto una buca, divelto irrigatori, portato fango dentro la nostra casa; noi lo guardiamo mentre lui ci guarda con aria innocente e fugge a nascondersi. Che fare?

Sicuramente una soluzione è la sostituzione del prato naturale con quello in erba sintetica e non con pavimentazioni che tra l'altro non drenerebbero e creerebbero problemi igienici.

Vedrete subito che tra il cane ed il prato in erba sintetica nasce un amore tale che l'animale si abbandona a fare capriole. Noi dal canto nostro raggiungeremo l'obbiettivo di vedere il giardino in perfetto ordine al quale dedicheremo solo una minima manutenzione.

Per quanto riguarda l'igiene, l'erba sintetica si può pulire molto facilmente con l'ausilio di una semplice pompa di acqua e dei detergenti appositi che igienizzano le fibre. Dal punto di vista igienico è superiore a qualsiasi tipo di pavimentazione, perché oltre ad aver la possibilità di essere disinfettata fa defluire direttamente eventuali residui biologici nel terreno che prepareremo con materiali drenanti.

E' possibile rimuovere i peli che i nostri amici lasciano all'interno del filato con apposite spazzolatrici che li rimuovono e addirittura li raccolgono.

Questa è un operazione molto importante in quanto ci permette oltre a rimuovere la sporcizia con il movimento rotatorio/inverso della spazzola, di riposizionare l'ormai stressato filato riccio del prato in erba sintetica (filato secondario di polipropilene) in altezza e in larghezza creando di nuovo uno strato compatto. Questo filato riposizionato, come sua funzione, aiuterà il filato principale di Polietilene (che ha già una sua struttura a forma di C con nervo centrale) di avere un pronto recupero (effetto memory) e rimanere diritto a lungo fino alla prossima spazzolatura.

Il prato sintetico per cani dev'essere d'alta qualità, altrimenti ci si può ritrovare in breve tempo a doverlo sostituire. Il continuo passaggio dell'amico a quattro zampe provoca un determinato sforzo al filato del prato e di conseguenza porta, con un sintetico di scarsa qualità e senza una determinata struttura, ad un rapido deterioramento del manto.

I prati della nuova generazione sono studiati appositamente per resistere al calpestio e le sollecitazioni dei nostri cani e sono strutturati con fibre "memory" e riccioli che oltre a dare l'effetto realistico danno compattezza ai fili d'erba.

Il polietilene è il miglior materiale per realizzare un prato sintetico per cani di qualità, che vi possa dare un risultato soddisfacente e che possa durare molti anni. In aggiunta, consigliamo di valutare esclusivamente prati con altezze da 7 a 35 mm dato che i prati troppo alti sono difficili da pulire oltre a schiacciarsi più facilmente.

1 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidagiardini.it/proteccion_datos

Articoli correlati